Consiglio Pastorale Diocesano

dallo Statuto, Art. 1 Il Consiglio Pastorale Diocesano (CPD) della Chiesa livornese è un organo ecclesiale di aprtecipazione composto da fedeli – chierici, religiosi/e e laici. il CPD rappresentando l’Assemblea Sinodale Diocesana (ASD), ed essendo organo esecutivo di quest’ultima, è chiamato ad attuarne le strategie pastorali proposte in comunione con il Vescovo Diocesano

La sua composizione attuale è la seguente:

  • Mons. Simone Giusti – Vescovo
  • Can. Don Ivano Costa – Vicario Generale
  • Don Federico Pozza – 1^ Vicariato
  • Don Piotr Kownacki – 2^ Vicariato
  • Padre Andrea Conti – 3^ Vicariato
  • Mons. Pietro Basci – 4^ Vicariato
    Don Pio Maioli – 5^ Vicariato
  • Don Krzystof Pastuszak – 6^ Vicariato
  • Battaglia Alessandro – 1^ Vicariato
  • D’Ignazio Federico – 1^ Vicariato
  • Vannini Nocilli Maria Teresa – 1^ Vicariato
  • Nocilli Osvalvo – 1^ Vicariato
  • Della Nina Paolo – 2^ Vicariato
  • Puddu Luca -2^ Vicariato
  • Risaliti Andrea – 2^ Vicariato
  • Bogi Luca – 3^ Vicariato
  • Giusepponi Chiara – 3^ Vicariato
  • Manfredini Antonio – 3^ Vicariato
  • Nobili Chiara – 3^ Vicariato
  • Antoni Luciana – 4^ Vicariato
  • Cecconi Carla – 4^ vicariato
  • Raugi Mirella – 4^ vicariato

Scomparin Michela – 6^ Vicariato

  • Battaglini Marco – Nomina Vescovile
  • Mazzamuto Iuri – Nomina Vescovile
  • Pirollo Giovanni – Nomina Vescovile
    Giulio Sangiacomo – Nomina Vescovile
  • Salvini Sarah – Nomina Vescovile
    Diacono Permanente Fulvio Falleni, rappresentante Comunità Diaconale  Suor Maria Stella Calicchia, rappresentante Religione  Antonio Martella, Presidente Azione Cattolica  Sandra Cavallini, Segretaria Consulta Aggregazioni Laicali

Giunta Consiglio Pastorale Diocesano:

  • Segretario:

Il Consiglio ha il compito di elaborare gli Orientamenti Pastorali diocesani, annuali o pluriennali, alla luce delle linee pastorali emerse dall’ Assemblea Diocesana e accolte dal Vescovo.
Deve inoltre seguire e accompagnare l’attuazione dei medesimi Orientamenti Pastorali e suggerire al Vescovo i temi e i tempi per la convocazione dell’ Assemblea Diocesana.