Martedì 9 Maggio: Corso di formazione giuridico a cura del Tribunale Ecclesiastico Diocesano

6 maggio 2017

Il corso formativo  si pone come obiettivo l’attualizzazione delle nuove norme date dal Papa  e riguardanti il processo canonico di nullità matrimoniale.

  Le norme di Papa Francesco non si sono limitate a dare nuove direttive sul funzionamento dei processi. Soprattutto per ciò che riguarda il processo più breve il Papa ha auspicato che sia avviata una “fase pregiudiziale” all’interno delle comunità parrocchiali o comunque in alcune strutture diocesane. In questa “fase pregiudiziale”, il parroco e la comunità parrocchiale, rivestono un ruolo fondamentale, in primo luogo di accoglienza verso quei fedeli che sono separati o divorziati e che dubitano della validità del proprio matrimonio. In secondo luogo, la comunità parrocchiale, con il parroco ed altri suoi collaboratori, è invitata ad aiutare questi fedeli nel raccogliere elementi utili per l’eventuale celebrazione del processo giudiziale, in particolare quello più breve (cf. articolo 2 del Mitis Iudex ).

A CHI È RIVOLTO IL CORSO?

Ai parroci e a tutti i presbiteri e diaconi; nonché a tutti gli operatori della pastorale familiare che desiderano affiancarsi a quei fedeli divorziati richiedenti la verifica della validità del loro matrimonio, offrendo loro una prima consulenza.

OBIETTIVO

  • Sostegno a quei fedeli divorziati che devono scrivere la domanda di avvio del processo più breve (libello);
  • Saper valutare i più semplici e frequenti capi di nullità (esclusione della prole, dell’indissolubilità e della fedeltà; celebrazione delle nozze per mancanza di libertà e per condizionamenti esterni).

Quando? Martedì 9 Maggio 

a che ora e dove? alle 9.30 in Vescovado per i presbiteri ed i dicoani

ed alle 21.15 Salone Parrocchia S. Lucia – Antignano – per i laici

Info: albertovanzi@virgilio.it ; tribunale@livorno.chiesacattolica.it

9 maggio - corso giuridico

Allegati

Nessun commento

I commenti sono chiusi.